Attualità

Università – Comune di Terni: firmato patto per festival e sviluppo della cultura universitaria

TERNI – “L’obiettivo della firma del protocollo di oggi è contribuire a creare un ambiente sempre più favorevole allo sviluppo dell’università a Terni”. Lo ha detto l’assessore all’università del Comune di Terni Cinzia Fabrizi presentando l’iniziativa che si è svolta stamattina nella sala consiliare di Palazzo Spada con la firma di un protocollo d’intesa tra l’Università degli Studi di Perugia, il Comune di Terni, l’associazione per Terni Città Universitaria.  Erano presenti, tra gli altri, il Magnifico Rettore dell’Università di Perugia Maurizio Oliviero, il prefetto di Terni Giovanni Bruno, i rappresentanti dell’associazione per Terni Città Universitaria Ciano Ricci FelizianiAdolfo Puxeddu e Giocondo Talanonti. “Si tratta tuttavia – ha aggiunto l’assessore Fabrizi – di un obiettivo che va ben al di là del protocollo firmato oggi che prevede il coinvolgimento di diversi attori territoriali, Comune, associazione per Terni Città Universitaria, con il sostegno della Fondazione Carit, per l’organizzazione di un festival dedicato alla didattica, alla ricerca, all’innovazione e al territorio con incontri aperti agli studenti compresi quelli delle secondarie, ma anche il resto della città”.
L’obiettivo – come ha detto il sindaco Leonardo Latini nel suo intervento – riguarda la visione complessiva degli effetti e delle conseguenze positive della presenza dell’università nel territorio ternano.
“Siamo in una fase – ha detto il sindaco Latini – nella quale dobbiamo essere in grado di capire quanto sia importante la presenza dell’università e creare le condizioni perché questa cresca”. “La crescita di una comunità non può essere disgiunta dalla crescita degli strumenti di formazione specie quelli più alti. Dobbiamo dunque creare le condizioni, come territorio, per chiedere di più, affinché l’Università di Perugia sia effettivamente l’Università dell’Umbria, di tutta la regione. Le relazioni tra gli enti, le relazioni con il territorio, una visione condivisa sono e saranno essenziali. Oggi, questo protocollo, per il quale c’è stato il grande impegno dell’assessore Fabrizi e dell’associazione per Terni Città Universitaria, è un ulteriore passo in avanti. Particolarmente importante è e sarà il ruolo della Regione Umbria che ha già stanziato una prima tranche di finanziamenti per la integrale ristrutturazione del polo di Pentima, un’area di grande valore e potenzialità che potrà essere trasformata in un campus. Essenziale resta la collaborazione delle associazioni, per parlare alla città per accompagnare l’università sulla strada dell’assegnazione di un dipartimento a Terni”.

Il Magnifico Rettore Maurizio Oliviero ha detto di essere “molto felice perché con le istituzioni abbiamo cercato di condividere una visione”. “La comunità ternana – ha aggiunto – oggi ci dà un segnale straordinario perché la spinta viene dalla città che vuole sentirsi parte di questa nuova fase dopo un periodo difficile”. “La nostra università ama questa città e oggi percepisco che questa città apprezza questa università. Ogni visione ha bisogno di tempo per concretizzarsi. Ma l’Università di Perugia vuole essere presente a Terni come fattore di sviluppo, in una visione condivisa con le istituzioni e con la comunità cittadina. Il nostro obiettivo è di avere qui un dipartimento multidisciplinare che possa rappresentare una presenza concreta e strutturata dell’università in un territorio di grande attrattività anche nei confronti di altre regioni”.

Related Articles

Back to top button