Cronaca

Trevi, 60enne insospettabile finisce in manette: casa sua centrale dello spaccio

TREVI – Un 60enne, insospettabile, è stato arrestato dai carabinieri per spaccio. Nella sua casa aveva messo in piedi una vera e propria centrale dello spaccio. A lui i militari sono arrivati a conclusione di un’intensa e articolata attività d’indagine che ha consentito agli investigatori di focalizzare l’attenzione sull’insospettabile, residente a Trevi, incensurato e con un lavoro regolare che, proprio per questo motivo, era sempre riuscito a curare la sua attività “parallela” di spaccio passando inosservato. I carabinieri, con l’ausilio di quelli di Trevi, hanno verificato uno strano andirivieni dalla casa dell’uomo. E’ scattato quindi il blitz nell’abitazione che ha consentito di rinvenire un panetto di cocaina dal peso di circa 320 grammi e dieci piante di marijuana dell’altezza di circa 120 cm in avanzato stato di essiccazione e pronte per essere immesse sul mercato. La sostanza sequestrata, destinata prevalentemente al mercato folignate, avrebbe fruttato al dettaglio circa 40 mila euro in sede. L’uomo è stato quindi arrestato. In sede di convalida il giudice del tribunale di Spoleto ne ha disposto gli arresti domiciliari.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button