AttualitàFatti del giorno

Treofan e Sangemini: le due vertenze si intrecciano oggi in una manifestazione a Terni

TERNI – I lavoratori di Treofan e Sangemini in piazza oggi a Terni per dire che le loro rispettive vertenze sono tutt’altro che chiuse. Per difendere complessivamente 250 posti di lavoro. Con loro a manifestare i sindaci Latini, Montani, De Rebotti ma anche i politici locali e regionali insieme ai metalmeccanici, ai lavoratori dell’Alcantara e ai pensionati.

I lavoratori si sono ritrovati a Palazzo Spada da dove un corteo si è mosso alla volta del palazzo del governo. Qui le delegazioni dei due stabilimenti sono state ricevute dal prefetto prefetto Emilio Dario Sensi, che ha assicurato di essersi attivato per entrambe le vicende.

Per Treofan i sindacati chiedono al liquidatore di cambiare il mandato, di sospendere i licenziamenti e di poter procedere con una cassa integrazione che possa mantenere il sito di Terni e lo stabilimento.

Per la Sangemini il 23 dicembre finirà il periodo concordatario. I lavoratori e i sindacati sono quindi in attesa di un piano industriale di cui al momento non sanno nulla.

Related Articles

Back to top button