Cronaca

Terni, soggetti poco raccomandabili in giro per la città: allontanati dalla polizia

TERNI – La squadra volante ha individuato l’autore di un furto perpetrato nei giorni scorsi ai danni di un bar. Gli agenti sono intervenuti ieri sera quando il titolare dell’esercizio aveva riconosciuto l’autore del colpo, immortalato dalle telecamere a circuito chiuso, che camminava in via Piave.
Alla vista della polizia, l’uomo ha cercato di dileguarsi. Prontamente immobilizzato, è stato riconosciuto quale persona nota alle Forze di Polizia avendo a carico numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio. Sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di oggetti atti allo scasso quali un grosso martello, un giravite ed un coltello.
Il giovane ternano è stato quindi denunciato per furto aggravato e possesso di arnesi atti allo scasso e armi improprie.
Questa mattina invece, gli agenti squadra volante del dirigente Enrico Aragona, impegnati sono intervenuti nei pressi della stazione ferroviaria dove alcuni commercianti avevano segnalato la presenza di una donna che si aggirava con fare sospetto entrando ed uscendo dai negozi.
In via della Bardesca gli agenti hanno fermato una donna napoletana, residente a Scafati, gravata da numerosissimi precedenti di polizia per furto, rissa, associazione a delinquere, nonché sottoposta a misure di prevenzione in diverse città della penisola.
Essendo un soggetto potenzialmente pericoloso per la sicurezza pubblica e non avendo alcun motivo per rimanere in città, il questore ha emesso nei confronti della donna la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno a Terni per tre anni.
Oggi pomeriggio sempre una pattuglia della volante ha rintracciato in Piazza Valnerina due pregiudicati provenienti da Rieti i quali, alla vista della polizia, hanno cercato di nascondersi sulle vie laterali. Dal controllo entrambi sono risultati gravati da precedenti per vari reati e dediti all’assunzione di stupefacenti. Non avendo fornito alcuna plausibile giustificazione in merito alla loro presenza a Terni, anche per loro è scattato il rimpatrio con foglio di via obbligatorio da parte del questore.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button