Politica

Terni, opposizioni sabato in piazza, su idea della Lega, per chiedere le dimissioni del sindaco

TERNI – L’idea è nata dalla Lega Nord di Terni ma ha ottenuto l’adesione delle forze di opposizione e dei movimenti civici: sabato alle 17 si terrà in piazza Ridolfi, di fronte Palazzo Spada, una manifestazione per chiedere le dimissioni del sindaco Di Girolamo.
La Lega snocciola le motivazioni dell’iniziativa: “disoccupazione giovanile oltre il 50%, assenza di un piano economico-finanziario strategico, debiti su debiti contratti dal Comune per colpa di pianificazioni sbagliate – dice la Lega – e a lungo sottaciuti, un buco di bilancio che potrebbe gravitare oltre i 50 milioni di euro e poi ancora l’università che non c’è più, la cattiva amministrazione degli Studios di Papigno e del Centro Multimediale, una pessima gestione del verde pubblico e del decoro urbano, inquinamento di aria, acqua e suolo, organizzazione della raccolta differenziata che mostra tutte le sue lacune”.
Secondo il partito del carroccio: “la crisi della Giunta Di Girolamo, il ridimensionamento degli assessori e le lotte interne al Partito Democratico, sono un chiaro segnale di come il castello di carte stia crollando, a causa dell’inefficienza e della mala gestione della città”.
“Terni presenta numerose criticità ed è impossibile pensare – aggiunge la Lega – che, a risolvere i problemi, siano coloro che i problemi li hanno creati”.
Rappresentanti dei partiti di opposizione e movimenti civici hanno già dato ampia adesione all’iniziativa.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button