Cronaca

Terni, la Finanza sequestra capi d’abbigliamento e accessori contraffatti

TERNI – La guardia di finanza di Terni ha bloccato un senegalese mentre vendeva abbigliamento e accessori contraffatti.  Nei giorni scorsi, durante un’attività di controllo del territorio, una pattuglia ha notato nel centro cittadino l’extracomunitario che tentava di vendere capi di abbigliamento ad avventori occasionali. Il senegalese, peraltro già noto alle fiamme gialle per precedenti penali specifici in materia di contraffazione, è stato pedinato fino alla propria autovettura, parcheggiata nei pressi di Piazza Tacito, all’interno della quale i militari hanno rinvenuto 92 tra capi ed accessori di abbigliamento (borse, felpe, giubbotti, scarpe) palesemente contraffatti, recanti marchi di note griffe quali Prada, Liu-jo, Adidas, Armani Jeans, Woolrich, Stone Island, Ralph Laurent, Fred Perry, Gucci, Fendi, Jeckerson, Chanel, Roy Rogers, Louis Vitton, che sono stati sottoposti a sequestro. Il senelgalese è stato denunciato per contraffazione e ricettazione. “L’operazione – si legge in una nota – sottolinea, ancora una volta, il costante presidio attuato sul territorio dalla Guardia di Finanza ternana a contrasto di tutti quei comportamenti in grado di minare la sana e leale concorrenza tra gli operatori del mercato, in danno dei consumatori e di chi opera osservando la legge”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button