Cronaca

Terni, Immigrazione clandestina: controlli e comitato provinciale per la sicurezza pubblica

TERNI – Sono andati avanti per tutto il pomeriggio di ieri i controlli del territorio interforze, disposti dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza al fine di prevenire e contrastare l’immigrazione clandestina.
Pattuglie e personale delle varie articolazioni della questura, insieme ai carabinieri e alla guardia di finanza, in base ha quanto stabilito in seno al tavolo tecnico tenuto in questura, hanno passato al setaccio la città e la provincia, con particolare attenzione ai luoghi di aggregazione di cittadini stranieri, come gli internet point e locali pubblici.
In totale sono state identificate 111 persone, delle quali 8 sono risultate con precedenti di polizia e sono stati controllati 7 esercizi pubblici. Un cittadino del Ciad è stato espulso perché irregolare sul Territorio Nazionale. Analoghi servizi verranno ripetuti sia a Terni, che ad Orvieto.
Il piano straordinario di controllo rientra nelle misure stabilite nel corso della riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto, Angela Pagliuca, e finalizzato alla pianificazione di opportune iniziative per intensificare l’attività di prevenzione e di contrasto dell’immigrazione clandestina, anche alla luce della circolare con la quale il Ministero dell’Interno ha fornito indicazioni in proposito.
In tale sede – presenti il questore, Carmine Belfiore, il colonnello Giovanni Capasso, comandante provinciale dei carabinieri, il colonnello Vincenzo Volpe comandante provinciale della guardia di finanza, sono stati disposti appositi piani straordinari di controllo del territorio volti, non solo al contrasto dell’immigrazione irregolare, ma anche allo sfruttamento della manodopera e alle varie forme di criminalità che attingono dal circuito della clandestinità.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button