CronacaFatti del giorno

Terni, al rifiuto dell’amica esplode colpi di pistola: 27enne arrestato all’alba dai carabinieri

TERNI – In uno scatto d’ira ha esploso in aria alcuni colpi di arma da fuoco, mentre era in strada in una zona della prima periferia di Terni: per questo un cittadino albanese di 27 anni è stato arrestato dai carabinieri per porto abusivo di armi e accensioni ed esplosioni pericolose.

Il giovane deve rispondere anche dell’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, visto che nel suo domicilio sono stati poi trovati alcuni grammi di cocaina, suddivisa in quattro involucri di carta stagnola.

L’episodio è avvenuto intorno alle 5.20 di venerdì mattina tra via Varese e via Montebello. Qui è stata segnalata alla centrale operativa un’auto nera con gli sportelli aperti, con a bordo un uomo che poco prima aveva esploso in aria i colpi di arma da fuoco.

Giunti sul luogo i militari hanno individuato l’albanese, a piedi, subito bloccato. Una volta perquisito, è stato trovato in possesso di una pistola, modello revolver, con all’interno i proiettili di cui alcuni già esplosi, che nascondeva nella cintura dei pantaloni.

Una prima ricostruzione ha consentito di appurare che il giovane, incensurato, dopo aver trascorso la serata in compagnia di una amica, e dopo averla riaccompagnata a casa, l’aveva ricontattata telefonicamente per incontrarla nuovamente ma, al rifiuto di lei, probabilmente sotto l’effetto dei fumi dell’alcol, ha esploso i colpi. Sia la pistola che la droga sono stati posti sotto sequestro.

Related Articles

Back to top button