Eventi, arte e culturaMusica

“Strumenti&Musica Festival”, a Spoleto un week-end tra jazz e italian new talents

SPOLETO – La buona musica dal vivo è tornata a suonare ed è stato un successo: ampia la partecipazione e la soddisfazione da parte delle persone che hanno assistito ai concerti dello ‘Strumenti&Musica Festival’ tenutisi in questi giorni.

“È sempre un piacere presenziare a iniziative che riportano la cultura nei luoghi”, ha affermato il Sindaco di Spoleto Andrea Sisti, che ha presenziato al concerto inaugurale della manifestazione. “Vedere questi luoghi che ricominciano ad aprirsi è una cosa molto positiva. Per noi che vogliano che questa città riprenda a vivere negli spazi culturali è importante che tali momenti avvengano anche nel periodo invernale, perché lo svago serve a dare un contributo alla nostra comunità”, ha concluso il Primo cittadino.

Grande il plauso anche da parte di Candia Marcucci, Direttrice generale del Consorzio della Bonificazione Umbra, che fin dai suoi esordi ospita gratuitamente il Festival: “Abbiamo creduto sin dall’inizio in questa iniziativa. Devo rendere merito agli organizzatori Gianluca Bibiani, Mirco Patarini e Federica Celesti per aver fatto conoscere la fisarmonica, uno strumento a cui tutti noi eravamo poco abituati, al grande pubblico e ad altissimi livelli”, ha continuato, “vedere questa sala piena di martedì sera è di sicuro di buon auspicio per la manifestazione e per la Città”, ha concluso.

Parole apprezzamento anche dall’Assessore alla Cultura Danilo Chiodetti, il quale ha affermato: “È stata una serata emozionante. Tanta arte, con questi bellissimi strumenti, tante emozioni: invito il pubblico a diffondere nei prossimi giorni questi appuntamenti che rendono vitale la nostra città” ha concluso.
I concerti, tutti ad ingresso gratuito, proseguono venerdì 26 novembre alle 21.00, con il suggestivo “LacrimErisi. Omaggio a Menotti”. Ad esibirsi sarà il trio di fisarmoniche da concerto formato da Patrizia Angeloni (Docente della cattedra di fisarmonica presso il Conservatorio “O. Respighi” di Latina), Stefano Di Loreto e Umberto Turchi. Con la trascrizione per tre fisarmoniche del Ricercare per organo, raramente eseguito, il programma è dedicato a Giancarlo Menotti, nel centodecimo anniversario della nascita, in omaggio alla citta di Spoleto, alla commossa memoria del poliedrico ideatore del Festival dei Due Mondi e alla sua opera in cui sempre convivono, vena lirica, tradizione e modernità. Sarà un viaggio nella commozione offerto, attraverso il Tempo, da una scelta musicale in cui la fisarmonica individua e rigenera un repertorio di trascrizione, dalla musica antica al Novecento, e genera nuove declinazioni della sua identità sonora attraverso la ricerca della composizione contemporanea: da Gesualdo da Venosa fino alla contemporaneità di Menotti, Lee, Penderecki e Rotili.

Sabato 27 novembre sarà la volta del sound coinvolgente e appassionante espresso dal fisarmonicista Vince Abbracciante. Figura di spicco del jazz italiano, si è esibito nei cinque continenti, nel 2018 vince il Bucharest International Jazz Competition con il suo trio ed è noto al grande pubblico anche per le molteplici collaborazioni con artisti di caratura internazionale. Alle ore 21.00, sempre a Palazzo Leti Sansi, sarà lui a calcare la scena con “Nocturno” concerto in solo. Una trama intessuta di bassi, alti e di silenzio, il suono etereo di due mani apparentemente “gitane” che ti immettono in un viaggio metafisico verso le culture e i suoni più disparati… un viaggio impagabile che si è costretti ad assaporare: l’intensità di un suono violento, la delicatezza di una ninnananna e la sorprendente fantasia nell’improvvisazione più incandescente.

L’edizione 2021 di ‘Strumenti&Musica Festival’, che ha segnato la ripartenza di un evento consolidato per la città d Spoleto dopo un break forzato a causa dalla pandemia, si concluderà domenica 28 novembre, alle ore 18.00, con Italian New Talents, l’esibizione dei giovanissimi fisarmonicisti, Camilla Celletti, Pietro Caldarelli, Sofia Santorelli e Emanuele Viti: quattro giovani  talenti che hanno brillantemente rappresentato l’Italia alla 74° edizione della Coupe Mondiale CIA (Confédération Internationale des Accordéonistes) tenutasi a Monaco di Baviera nel mese di Ottobre.

Corso di formazione sul giornalismo musicale.
Novità di quest’anno è il corso di formazione a cura della S.I.Ge.F. – O.d.G. dell’Umbria “Redattori d’orchestra. Il giornalismo musicale tra critica e informazione”, che si terrà sabato 27 novembre dalle 9.00 (Palazzo Leti Sansi) rivolto agli iscritti all’Ordine dei Giornalisti e aperto a chiunque vorrà parteciparvi. Il corso, si propone di fare luce su un settore del giornalismo culturale, mettendo in risalto problemi e opportunità fra tradizione e nuovi media. Partecipano: Francesca Nesler (Capoprogetto musica colta – Rai Cultura), Sandro Cappelletto (critico musicale), Maria Pia Fanciulli (Ufficio stampa “Amici della Musica” di Foligno), Gianluca Bibiani (Editore di “Strumenti&Musica Magazine”. L’introduzione è a cura di Sergio Macedone (Condirettore di “Strumenti&Musica Magazine”, autore di Rai 5-Musica Colta e redattore delle pagine musicali di raicultura.it). Coordinano Sergio Macedone e Ilaria Bellini (Condirettore di “Strumenti&Musica Magazine”).

Per informazioni e prenotazioni: 334 8681080 e info@strumentiemusica.com.

Related Articles

Back to top button