Attualità

San Valentino, in basilica a Terni la festa delle nozze d’argento

TERNI – Festa delle nozze d’argento oggi nella basilica di San Valentino. Circa cento coppie, provenienti da Terni e provincia, da Roma, Perugia e da diverse zone dell’Umbria e d’Italia, accompagnati dai figli e in qualche caso anche dai nipoti, hanno rinnovato davanti all’urna di San Valentino gli impegni consacrati davanti all’altare nel giorno del matrimonio. Presenti anche alcune coppie romene e una filippina, residenti a Terni, che celebrano questo anniversario di matrimonio.
Un incontro che celebra l’amore sponsale e familiare, sottolineando il valore forte della famiglia per la crescita dei figli e nella trasmissione dei valori e della fede. La famiglia nasce da un progetto d’amore, che diventa aiuto reciproco, di affetto che cresce, che si trasforma affrontando insieme le difficoltà della vita.
La celebrazione della ricorrenza dei 25 anni di matrimonio nella basilica di San Valentino, officiata da monsignor Salvatore Ferdinandi vicario generale della diocesi di Terni-Narni-Amelia, rappresenta una grande preghiera corale per le famiglie perché s’irrobustisca l’amore reciproco, l’attenzione e la tenerezza nel prendersi cura gli uni degli altri con sincerità e rispetto.
“Nella promessa d’amore che oggi rinnovate dopo venticinque anni di matrimonio è presente il segno del cammino che avete compiuto verso la realizzazione di quel progetto di vita che è ill sogno che Dio ha su ciascuno di noi – ha detto mons. Salvatore Ferdinandi – caratterizzato da proprio dall’amore forte, sincero per l’altro e che chiede di curare la qualità delle relazioni interpersonali, di creare belle relazioni per cui si cresce nel bene, e non tumultuose o aggressive che generano disagio. La qualità delle relazioni fanno il nostro benessere dentro rapporti di reciprocità, a partire dal rapporto di coppia, nell’amarsi l’un l’altro come se stessi. Un amore fatto di atteggiamenti rispettosi, benevoli e accoglienti che vanno al di là dell’aspetto sentimentale dell’amore. Deve rinnovarsi ogni giorno la scelta di essere l’uno per l’altro, di volersi donare all’altro, in una gioiosa reciprocità che gratifica entrambi. Un dono d’amore nella coppia e poi nei figli da accompagnare, custodire e lasciare che facciano il loro percorso. Ma anche un amore disinteressato in una famiglia che non è solo la coppia, ma che si apre agli altri e al prossimo per vivere secondo l’amore cristiano”.
Ha quindi esortato gli sposi a continuare su questo cammino verso la realizzazione piena “del progetto di Dio per ciascuno, unico e irripetibile, facendo scelte nella direzione di realizzare questo sogno e la pienezza della felicità, nella fede che lo Spirito di Dio aiuta, guida e dà forza per superare le difficoltà nel reciproco rispetto nel sostegno l’uno per l’altro e per una piena realizzazione di ciascuno e insieme, per camminare verso la santità”.
L’augurio del vicario generale della diocesi monsignor Ferdinandi alle coppie festeggiate è stato quello che: “questa pienezza della felicità diventi realtà, diventi vita vissuta, raggiungimento della consapevolezza piena del vostro bene, chiedendo la protezione di San Valentino, santo di quell’amore che fa capire il senso del valore inestimabile della vita e dell’altro che è accanto a noi”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button