Fatti del giornoPolitica

Salvini a Terni punta su turismo, acciaio, nuovo ospedale e ripartenze

Inaugurata la nuova sede della Lega nella Galleria del Corso

Turismo, Treofan, Ast, nuovo ospedale di Terni, il nuovo palazzetto dello sport. Sono alcuni dei punti toccati da Matteo Salvini oggi a Terni per l’inaugurazione della nuova sede della Lega nella Galleria del Corso.

“Il sindaco Latini – ha detto Salvini – ha preso in mano lo sfacelo lasciato dalla sinistra ed ora sta cambiando il volto della città a suon di opere pubbliche, come il nuovo palasport e il progetto del nuovo ospedale”. E proprio rispetto al nuovo ospedale ha risposto alle critiche politiche della sinistra. “Chiedono cosa ci facciano i privati nella gestione dei servizi ospedalieri. Di certo il futuro ospedale di Terni non lo gestirà la Lega ma professionisti capaci e qualificati: in passato la gestione pubblica, invece, era quella del ‘partito’. Con noi non sarà così. Piuttosto, il pubblico deve fare bene ciò che sa fare e lo stesso deve fare il privato che, se aggiunge i suoi soldi, è benvenuto”.

Sul fronte della siderurgia il leader della Lega ha auspicato “l’estensione della golden power, lo stop all’ingresso di aziende straniere. Non si può svendere il nostro acciaio e poi dipendere da chissà chi dall’altra parte del mondo, il Covid ce lo insegna” ha aggiunto. “Se dipendi da qualcuno di altro – ha detto ancora Salvini – poi devi andare a raccattare mascherine, aghi e mascherine chissà dove. L’acciaio è fondamentale per un Paese industriale”.

E qui il pensiero è andato ai lavoratori della Treofan che ha incontrato nel corso della mattinata. “130 famiglie – ha proseguito – devono fare i conti con le macerie lasciate da ‘squali’ venuti qui solo per spolpare l’osso. A loro garantiremo lavoro e impegno”.

Nel corso della conferenza stampa Salvini ha parlato anche delle riaperture. “Nel prossimo consiglio dei ministri – ha detto – chiederemo di poter riaprire. I dati ormai da un mese sono in costante e continuo miglioramento. Solo il pregiudizio ideologico può tenere ancora chiusi gli italiani”.

All’inaugurazione erano presenti anche il segretario regionale Virginio Caparvi e il responsabile provinciale Nico Nunzi insieme al sindaco di Polino Remigio Venanzi la cui adesione alla Lega è stata presentata proprio questa mattina. Caparvi ha presentato l’iniziativa del prossimo week-end quando la Lega sarà nelle piazze umbre per il tesseramento e ha detto che Salvini sarà di nuovo da queste parti nelle prossime settimane quando saranno inaugurate altre sedi della Lega a Orvieto, Narni, Amelia e Ferentillo.

Nico Nunzi ha annunciato che “prossimamente arriveranno anche altri amministratori” nelle file della Lega e ha detto che la nuova sede, “sarà aperta a tutti e sarà anche luogo di incontro fra i nostri amministratori e i cittadini”.

Remigio Venanzi ha spiegato il suo ingresso nella Lega perché si è ritrovato nella “cultura del fare” e nella voglia di stare accanto alla gente. Venanzi ha anche sottolineato che il fatto che “Salvini venga qui costantemente, quando altri parlamentari li vedevamo solo il giorno prima delle elezioni, la dice lunga sulla vicinanza che la Lega esprime sui territori e fra la gente”..

Durante l’incontro è stato annunciato che una delle sale della nuova sede, u proposta del consigliere comunale Devid Maggiora verrà intitolata alla memoria del militante Massimiliano Moscioni.

Related Articles

Back to top button