AttualitàCronaca

Rigopiano, domani i funerali di Alessandro Riccetti in duomo. Sarà lutto cittadino

TERNI – Si svolgeranno domani pomeriggio in duomo a Terni i funerali di Alessandro Riccetti, il 33enne deceduto in seguito alla valanga che ha inghiottito l’hotel Rigopiano. Il rito è fissato per le 15. Il feretro partirà da Chieti domani mattina alle 9 per giungere direttamente in Duomo. La morte del ragazzo, il cui corpo è stato recuperato dopo una settimana dalla valanga, ha colpito e addolorato l’intera comunità ternana e regionale che hanno sperato in un miracolo.
Come annunciato ieri dal sindaco Di Girolamo, domani sarà lutto cittadino. Questa mattina ha firmato infatti l’ordinanza in base alla quale il primo cittadino “evidenziato che l’intera città di Terni, colpita da questa terribile e sconvolgente notizia, intende stringersi attorno ai familiari in un momento così insopportabilmente doloroso; informato il Prefetto; ordina la proclamazione del lutto cittadino in concomitanza con i funerali della giovane vittima che si terranno al duomo alle 15, in segno di cordoglio e partecipazione.L’esposizione delle bandiere (europea, nazionale) a mezz’asta o abbrunate sugli edifici comunali. Gli uffici comunali osserveranno un momento di raccoglimento. Invita la cittadinanza, le istituzioni pubbliche e le organizzazioni sociali, culturali e produttive di Terni ad esprimere, in forme decise autonomamente, il dolore e l’abbraccio della comunità ai familiari”.
In segno di lutto anche la prefettura di Terni ha ridimensionato le celebrazioni di domani in occasione della giornata della memoria. Annullando la prevista consegna delle onorificenze per dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” agli insigniti della provincia che è stata rimandata a data da destinarsi.
Per la giornata di domani sono sospese tutte le attività consiliari di Palazzo Spada. In particolare è stata rinviata a data da destinarsi la seduta della prima commissione consiliare convocata dal presidente Chiappini nella sala consiliare di Palazzo Spada.
SEGUONO AGGIORNAMENTI

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button