Politica

Provenzano in Umbria lunedì, sarà a Terni, Perugia e Umbertide. Bori: “Siamo impegnati per costruire l’alternativa”

PERUGIA – Il vicesegretario nazionale del Partito Democratico Giuseppe Provenzano sarà in Umbria, lunedì, ospite dei dem regionali e farà tappa a Terni, Perugia e Umbertide. Parteciperà, nel pomeriggio, con i segretari regionale Tommaso Bori, provinciale Fabrizio Bellini e comunale Pierluigi Spinelli, a un incontro con le Rsu di Ast, in azienda, e in seguito coi sindacati dei metalmeccanici, allo spazio Bloom di via Galvani, sulle prospettive della siderurgia italiana ed europea e in particolare sulla cessione della Acciai Speciali Terni, tema strategico per la regione e non solo e nelle ultime settimane al centro delle riflessioni e dell’impegno del Pd a tutti i livelli.


Alle 19.30 sarà a Perugia, presso la sede di Felicittà, lo spazio del PD condiviso da alcune delle più dinamiche associazioni del territorio. Con l’occasione il segretario dei dem del capoluogo Paolo Polinori e il segretario Bori presenteranno a Provenzano il progetto, che da anni anima il quartiere e porta avanti progetti solidali di grande rilevanza.
Alle 21.00 Provenzano sarà alla chiusura della Festa de L’Unità di Umbertide, a Corlo, insieme a Bori e al segretario comunale Corbucci.


“Nel pieno della crisi politica e istituzionale in cui la Lega ha trascinato l’Umbria, noi siamo impegnati nella costruzione dell’alternativa a questa destra incapace e arrogante. Dialogo, confronto, partecipazione e presenza radicata e attenta ai temi e ai bisogni delle persone sul territorio. Questo è il Partito Democratico che vogliamo e che ci stiamo impegnando a valorizzare in Umbria e le iniziative organizzate lunedì alla presenza del vicesegretario Provenzano lo testimoniano”.

Così Tommaso Bori, segretario regionale Pd, che aggiunge: “A Terni, con grande attenzione, competenza, visione e spirito di collaborazione, il Pd ha portato avanti riflessioni e azioni sulla siderurgia e sulla cessione Ast di grande qualità, contribuendo a mettere insieme competenze e ruoli su un tema strategico per l’Umbria, per l’Italia e per l’Europa.  A Felicittà è nato e sta crescendo un progetto di forte impatto sul territorio, che in uno spazio condiviso da Pd e associazioni si muove tra le persone con iniziative solidali e con sguardo attento sulle prospettive della città. A Umbertide l’impegno dei volontari del Pd ha consentito di riproporre, con una formula nuova e adatta ai tempi difficili, una Festa de L’Unità con incontri e dibattiti di livello sulle questioni centrali dell’agenda politica umbra e nazionale. Siamo impegnati per un Pd presente e capace di indicare non solo l’opposizione alle destre, ma una prospettiva nuova per le nostre città e per l’Umbria che metta al centro sviluppo, opportunità, solidarietà, diritti”.

Related Articles

Back to top button