Cronaca

Professore ucciso a coltellate per gelosia, l’omicida arrestato a Scheggia

E’ stato arrestato dai carabinieri vicino Scheggia, dove risiede, il muratore di 55 anni di origini calabresi, accusato dell’omicidio di Alessandro Vitaletti, docente di lettere di 48 anni. Il presunto omicida, Sebastiano Dimasi, è stato portato nella Caserma di Sassoferrato, dove verrà interrogato dal pm Serena Bizzarri.
Secondo gli investigatori Dimasi potrebbe aver agito per gelosia in quanto sembra che Vitaletti frequentasse la sua ex moglie.
Il delitto sarebbe maturato per caso. I due uomini si sono incontrati ieri sera fuori da un bar a Sassoferrato, in via Buozzi. Mentre Vitaletti stava facendo benzina, Dionisi, uscito dal bar, gli avrebbe urlato contro “ti ammazzo, ti ammazzo” brandendo un coltello quindi lo avrebbe raggiunto con una ventina di fendenti. Il professore è stato colpito al torace, alle mani e alle gambe ed è morto dopo il trasporto all’ospedale di Fabriano.
L’aggressore invece si è dato alla fuga in auto. Subito sono scattate le indagini e le ricerche. I carabinieri hanno ascoltato i clienti del bar e il personale della stazione di servizio.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button