Cronaca

Perugia, picchiano e minacciano coppia di inquilini per far lasciare l’appartamento: arrestati

PERUGIA – Due romeni sono stati arrestati dalla polizia per picchiato e minacciato di morte due coniugi affinché lasciassero l’appartamento che occupavano legittimamente. Da un anno circa la coppia di cittadini nigeriani con due figli minori aveva preso in affitto la porzione di un appartamento di San Sisto a Perugia, sottoscrivendo un regolare canone di locazione con una cittadina rumena. Nonostante la puntualità nei pagamenti, la proprietaria di casa, avanzando necessità personali di rientrare in possesso dell’intero immobile, pretendeva che la famiglia se ne andasse su due piedi, senza preavviso, pur se impossibilitati a trovare una dignitosa sistemazione alternativa.
Di fronte alla determinazione della coppia di restare nell’immobile, le richieste di andarsene si sono fatte sempre
più pressanti fino a sfociare nella vera e propria minaccia.
Il compagno della locatrice insieme a un suo connazionale, ormai quasi quotidianamente aggredivano i due coniugi minacciandoli di conseguenze gravi per i loro e per i figli se non avessero lasciato immediatamente i locali, al punto da costringere la coppia a sistemare i figli a casa della sorella. L’epilogo ieri quando i due sono passati alle mani e hanno aggredito la donna con percosse e spintoni. I due, già noti alle forze di polizia, sono stati a arrestati per tentata estorsione aggravata.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button