Attualità

Perugia, Mori (Pd): “La pista non c’è più, ma è rimasto il ghiaccio”

PERUGIA – “Finite le feste l’ormai abituale pista di ghiaccio si piazza della Repubblica è stata smontata lasciando però una brutta sorpresa per commercianti, turisti e perugini che si trovano a passare per Corso Vannucci”. Lo dice la consigliere comunale del Pd, Emanuela Mori.
“Già durante la sua attività, complici le basse temperature e le fuoriuscite di acqua e ghiaccio dall’impianto, attorno alla struttura erano presenti pericolose pozzanghere ghiacciate che hanno rischiato in più di una occasione di far ruzzolare a terra qualche malcapitato passante – dice Emanuela Mori – ora, dopo lo smontaggio della struttura piazza della Repubblica ha assunto l’aspetto di una “neviera” con due considerevoli accumuli di ghiaccio frammisto a fanghiglia semi congelata abbandonati al centro della piazza”.
“Anche a causa delle basse temperature questi accumuli sono ben lungi dallo sciogliersi e trasformarsi in acqua, ma, al contrario – continua la consigliera comunale del Pd – hanno trasformato la piazza in una pericolosa lastra di ghiaccio a tal punto che alcuni commercianti sono dovuti ricorrere al sale anti-ghiaccio per rendere accessibili le proprie attività”.
“Credo che l’amministrazione comunale debba intervenire celermente – conclude Mori – senza attendere il disgelo primaverile e, in futuro, debba esercitare un maggiore controllo sulla società concessionaria dello spazio affinché la sicurezza dei passanti venga garantita o forse il Comune spera nel proverbio che recita “neve chiama neve” e lascia questi accumuli ghiacciati sperando di attirare una nevicata che imbianchi la nostra città”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button