Cronaca

Omicidio Bellini, disposti nuovi accertamenti. Il gup accoglie le richieste della difesa

TERNI – Saranno svolti nuovi accertamenti sull’omicidio di Sandro Bellini, trovato morto nel maggio scorso nelle acque del fiume Velino. Il gup, Massimi Zanetti, accogliendo le richieste della difesa di Andriy Alan, l’ucraino accusato di avere ucciso il 53enne ternano, ha disposto delle verifiche sul cellulare dell’arrestato. Gli accertamenti serviranno a determinare la presenza o meno di una foto dell’auto della vittima che l’uomo avrebbe inviato via bluetooth ad altre persone, a suo dire coinvolte nel delitto. L’ucraino, assistito dagli avvocati Francesco Mattiangeli e Bruno Capaldini, si è sempre difeso sostenendo di non aver ucciso Bellini ma aver dato incarico ad altre persone di spaventarlo.
Il gup ha disposto anche una perizia sul dna trovato sul corpo della vittima e nuovi esami su vari reperti. Gli accertamenti saranno svolti dagli esperti del Ris di Roma e da una genetista. Le perizie saranno affidate nella prossima udienza del processo fissata per il 24 ottobre. Sarà ascoltato anche il medico legale che ha svolto l’autopsia della vittima, la dottoressa Sara Gioia.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button