Fatti del giornoSport

Olimpiadi di Tokyo: l’umbra Diana Bacosi è medaglia d’argento

Prima medaglia olimpica per l’Umbria grazie a Diana Bacosi che nello skeet conquista l’argento. Dopo la delusione nella scherma con Alessio Foconi e Andrea Santarelli, è l’atleta dell’Esercito a conquistare il podio.

La tiratrice nata a Città della Pieve e già oro a Rio de Janeiro nel 2016 non riesce a replicare il successo di cinque anni fa e cede all’americana Amber English.

L’assessore allo sport della Regione Umbria, Paola Agabiti, ha espresso “viva soddisfazione” per la medaglia d’argento.

“Si tratta di un risultato decisamente importante che ci fa onore come umbri ed italiani e che conferma la grande preparazione atletica della sportiva pievese. Bacosi ha così aggiunto un ulteriore successo al suo già ricco palmares, collocandosi nuovamente sul podio olimpico”.

Anche il presidente della Provincia, Luciano Bacchetta, si congratula con l’olimpionica Diana Bacosi

“Abbiamo assistito ad una gara che ci ha tenuti col fiato sospeso fino all’ultimo istante. La nostra atleta ha dimostrato ancora una volta di essere al vertice mondiale della specialità del tiro a volo – commenta Bacchetta – Nonostante l’anno difficilissimo che abbiamo vissuto Diana Bacosi ha confermato carattere e forza di volontà. Festa grande quindi a Città della Pieve, in Umbria e in Italia per un argento che va a premiare anche gli sforzi delle federazioni sportive. Un grazie quindi oltre che a Diana Bacosi, va anche al Presidente della Fitav Luciano Rossi che a sua volta, da folignate rappresenta una delle glorie umbre in ambito sportivo”.

Related Articles

Back to top button