Economia

Novelli, lunedì summit al Mise e oggi nuovo sciopero dei lavoratori

E’ convocato per lunedì 5 dicembre alle 17 il nuovo summit al Mise sulla vertenza Novelli. Potrebbe essere l’incontro decisivo per la cessione del gruppo ma all’appello ancora oggi manca una firma, quella di Enzo Novelli mentre i lavoratori anche oggi a Spoleto sono tornati a manifestare tutta la loro preoccupazione per il futuro.
Dopo il via libera alla cessione delle quote alla società “Igreco” da parte di Torquato Novelli, nella serata di ieri è arrivato l’ok anche di Ferdinando. Manca quindi solo la firma di Enzo, altro azionista del gruppo, che però va all’attacco. “Con stupore – scrive in una nota – si apprende da un comunicato del Mise che l’attuale situazione di stallo è attribuita in via esclusiva a un comportamento dei soci per non aver accolto la richiesta di cessione delle partecipazioni a un prezzo simbolico in favore di due società, ossia Fattorie Greco srl e Phoenix srl, la prima costruita nel 1998 con capitale sociale di 10.328 euro e ultimo bilancio depositato relativo all’esercizio 2014 mentre la seconda costituita nel 2011 con capitale sociale di 10mila euro non interamente versato e ultimo bilancio depositato relativo all’esercizio 2013”.
Secondo Enzo Novelli il ministero dello sviluppo economico avrebbe dovuto effettuare un indispensabile controllo.
Intanto i lavoratori oggi hanno scioperato per l’intera giornata e in via Pietro Conti a Spoleto hanno dato vita a una manifestazione. “Massima solidarietà e vicinanza a tutti i lavoratori” è stata espressa dal sindaco di Amelia, Laura Pernazza che ha lanciato “un appello a tutti i soci del gruppo affinché con grande senso di responsabilità garantiscano una rapida soluzione della vertenza. Noi siamo presenti e vigileremo nell’interesse di tutti i dipendenti”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button