Attualità

Norcia, assegnate a sorte le prime 20 casette. Le richieste risalivano al sisma del 24 agosto

NORCIA – Sono state assegnate oggi le prime 20 casette in legno, in via XX Settembre. I moduli abitativi si riferiscono alle richieste pervenute al Comune di Norcia a seguito del sisma del 24 agosto scorso e quindi non alle richieste dopo la grande scossa del 30 ottobre.
L’assegnazione è avvenuta tramite sorteggio tra gli 89 aventi diritto e si è svolta nella sede del Centro operativo comunale. In realtà si è trattato di una pre-assegnazione poiché le casette saranno consegnate entro una decina di giorni per dare tempo agli assegnatari di attivare i contratti per luce, acqua e gas.
Il meccanismo di assegnazione si è affidato alla sorte per evitare corsie preferenziali che avrebbero ingenerato polemiche. Un “vantaggio” è stato riservato solo a quei nuclei in cui è incluso un portatore d’handicap: in questo caso è stata riservata una quota di tre casette per persone con disabilità totale.
Le casette in legno sono di due tipologie: da 40 e 60 metri quadrati. Le più piccole sono riservate a nuclei familiari di due persone, quelle più grandi a quelli di tre o quattro
componenti.
L’assegnazione avviene con qualche mese d’anticipo rispetto al tempo previsto inizialmente nella primavera 2017 per il completamento delle prime casette.
Il terremoto del 30 ottobre ha stravolto i piani allargando l’emergenza.
Nei prossimi giorni è prevista una nuova assegnazione di 17 moduli a San Pellegrino di Norcia.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button