Attualità

Narni, la Regione convoca il Comune per discutere del futuro dell’ospedale. Mercuri interrompe lo sciopero della fame

NARNI – Il vicesindaco di Narni, Marco Mercuri, ha interrotto lo sciopero della fame che aveva avviato lunedì scorso, in difesa dell’ospedale cittadino, dopo le rassicurazioni ricevute dalla Regione sul futuro della struttura. L’assessore regionale Luca Barberini, d’intesa con la presidente della Regione, Catiuscia Marini, ha convocato, infatti, per il 21 ottobre prossimo un incontro con il sindaco, Francesco De Rebotti, e l’amministrazione comunale della città di Narni, presente anche il direttore generale della Usl Umbria 2, Imolo Fiaschini, per un’analisi della situazione complessiva dei servizi sanitari del comprensorio locale. L’iniziativa avviene anche a seguito della richiesta del sindaco di Narni.
“L’obiettivo – spiega Barberini – è un confronto diretto e approfondito, per rispondere in maniera più efficace ai bisogni dei cittadini e alle esigenze del territorio”.
I contatti informali che in questi quattro giorni non sono mai cessati, tra Mercuri e la Regione Le rassicurazioni ricevute sono state ritenere sufficienti, al momento, alle cessazione dello sciopero della fama. Rassicurazioni che riguarderebbero il via alla chirurgia programmata in tempi più che brevi e l’avvio di tutti i potenziamenti previsti dagli accordi precedenti. “La protesta – aggiunge però Mercuri – sarà ripresa nel momento stesso in cui non vi dovesse essere il rispetto delle promesse”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button