AttualitàLibri - Poesia

Leonardo, Tomìo e Terni: appello dell vescovo Piemontese alla convergenza

TERNI – Apprezzamento per la bellezza della scoperta, disagio per il fatto che in città non ha avuto l’attenzione che meritava da parte delle istituzioni. In occasione della presentazione del libro “Leonardo da Vinci, le radici del genio” il vescovo Piemontese, com’è suo stile, non le ha mandate da dire. Da un lato ha “benedetto” la scoperta di Luca Tomìo, riconosciuta ormai a livello nazionale con l’apprezzamento anche di importanti istituzioni accademiche, ma dall’altro non ha mancato di strigliare le istituzioni locali che hanno riservato all’intuizione dello storico sempre una certa freddezza.

Sarà forse per questo che ieri sera alla presentazione del libro – scritto dallo stesso Tomìo e dal giornalista Marco Torricelli, edizioni Morlacchi – nell’affollata sala del museo diocesano di Terni, moderata dal giornalista del Tg1 Marco Frittella, grande assente era ancora una volta il Comune di Terni. Saranno pure cambiati i musicisti, il momento non è sicuramente dei migliori, ma forse la musica non è cambiata o forse un certo tipo di musica non piace?! Sta di fatto che il vescovo ha rivolto un invito alla pacificazione.

Un invito che lo storico dell’arte non ha lasciato cadere nel vuoto. “Accolgo l’appello lanciato dal vescovo alla pacificazione – dice Luca Tomìo a Umbriaindiretta – da parte mia c’è, come c’è sempre stata la disponibilità a collaborare verso tutte le istituzioni”.

E a proposito di istituzioni, ieri il sindaco di Narni, Francesco De Rebotti, per bocca del giornalista Marco Torricelli ha fatto sapere che Narni ha intenzione di ospitare un convegno sul Rinascimento nell’Umbria Meridionale e di affidarlo a Tomìo.

“Sono felicissimo di questo – dice ancora Luca Tomìo – perché come storico dell’arte sono a disposizione dei territori. A me siano lasciate le questioni scientifiche, fuori da me tutto il resto che riguarda la politica e il lavoro delle istituzioni”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button