ArteEventi, arte e cultura

Keramikos 2018: tanti gli artisti umbri alla biennale di scultura ceramica

Giorgio Crisafi, Luca Baldelli, Tonina Cecchetti, Giorgio Centovalli, Eraldo Chiucchiu, Angela Palmarelli, Attilio quintili, sono gli artisti umbri presenti a Kemimikos 2018, la rassegna biennale di scultura ceramica d’autore in corso di svolgimento presso il centro culturale di Valle Faul a Viterbo. Umbro anche il curatore dell’evento organizzato dall’associazione Magazzini della Lupa, lo storico e critico d’arte Lorenzo Fiorucci.

La Sezione Omaggio è dedicata alla produzione in ceramica di quattro maestri del Novecento: Giacinto Cerone, Giuseppe Pirozzi, Amilcare Rambelli e Franco Summa.
Nella Sezione Contemporanea dove è ospitata una selezione di alcune tra le più interessanti espressioni del pensiero creativo in ceramica dei nostri giorni, sono 19 artisti complessivamente in mostra: Oltre agli umbri già elencati ci sono Rosana Antonelli, Carla Francucci, Evandro Gabrieli, Caterina Lai, Massimo Luccioli, Mirna Manni, Riccardo Monachesi, Sabine Pagliarulo, Mara Ruzza, Alfonso Talotta e Antonio Taschini.

La manifestazione nasce nel 2007 con l’intento di valorizzare la ceramica quale medium espressivo e di testimoniare la vitalità di una tradizione scultorea antichissima e la sua significativa presenza nella scena artistica contemporanea attraverso la partecipazione di numerosi artisti italiani e stranieri.

Domenica scorsa la presentazione del catalogo con una performance del tuderte Giorgio Crisafi.Con l’occasione Alfonso Talotta ha illustrato le novità della sua proposta artistica. Per la prima volta a Kermikos 2018 propone i tracciati urbani su ceramica.
La mostra sarà visitabile fino al 4 novembre.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button