Attualità

Inchiesta sugli appalti, il sindaco di Terni scrive ai dipendenti del Comune

TERNI – Il sindaco Di Girolamo ha scritto una lettera ai dipendenti del Comune dopo le note vicende relative all’inchiesta sugli appalti. “In queste giornate concitate e complesse, dense di avvenimenti, in cui l’operato della pubblica amministrazione è passato al vaglio da organismi deputati e da altri, purtroppo, improvvisati – scrive Di Girolamo – avverto la necessità di rivolgermi a voi, con i quali condivido l’onere e l’onore del governo della nostra comunità. Intendo esternare a voi tutti la mia grande stima e la profonda gratitudine per il lavoro che portate avanti nell’ambito delle vostre attività lavorative”
Dopo aver sottolineato il senso di appartenenza e di dedizione al servizio pubblico dei dipendenti comunali, l’essere il Comune e i dipendenti punto di riferimento dei cittadini, il sindaco scrive che “sono giornate non semplici eppure – dice Di Girolamo – io sono fermamente convinto che ci siano i presupposti per andare avanti nel lavoro intrapreso, per alimentare quel clima di serenità che è indispensabile, sia dal punto di vista amministrativo che gestionale”. Dopo aver ricordato l’impegno sull’area di crisi complessa, sul piano di riequilibrio finanziario e sull’attuazione dei finanziamenti europei, il sindaco esprime “fiducia nell’attività di approfondimento della magistratura. Sono convinto che la verità e la correttezza di questa amministrazione emergeranno sia nella parte politica che in quella tecnico-amministrativa, in tutta la sua nettezza. Nel frattempo – scrive ancora il sindaco – abbiamo tutti quanti noi il dovere di continuare a dare tutto noi stessi”. In conclusione Di Girolamo si augura che “al più presto gli organi giudiziari concludano la loro doverosa attività. Da parte mia, come ho già fatto con alcune iniziative, continuerò a intraprendere tutte le azioni che vi consentano di lavorare con serenità, trasparenza, correttezza e autonomia, elementi indispensabili per far emergere il vostro impegno, la vostra passione e la vostra professionalità”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button