Cronaca

Inchiesta Spada: l’ex sindaco e altri 20 a processo, prosciolto Sandro Corsi

TERNI – L’ex sindaco Leopoldo Di Girolamo e altre diciannove persone sono state rinviate a giudizio nell’ambito dell’inchiesta Spada, che portò agli arresti domiciliari lo stesso Di Girolamo e l’assessore Stefano Bucari per presunte irregolarità in alcuni appalti pubblici a cooperative cittadine.

Questa mattina il gup di Terni, Natalia Giubilei ha disposto il processo oltre che per Di Girolano anche per ex assessori, tra cui Stefano Bucari, delle varie giunte tra il 2009 e il 2017, dirigenti, funzionari e dipendenti comunali, oltre a rappresentanti delle cooperative coinvolte. L’udienza davanti al giudice monocratico è fissata per l’8 novembre.

Sono stati invece prosciolti perché “il fatto non costituisce reato” Sandro Corsi, presidente della cooperativa Act, e cinque tra dirigenti e dipendenti comunali: Renato Pierdonati, Vincenza Farinelli Claudio Brugia, Pasquale Sabatelli e Stefano Marinozzi. A carico di Pierdonati resta in piedi ancora una contestazione mentre gli altri escono definitivamente dalla vicenda.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button