Cronaca

Gualdo Tadino, stalker impenitente ora finisce dietro le sbarre

GUALDO TADINO – Nonostante fosse agli arresti domiciliari, non ha desistito dal commettere atti persecutori nei confronti della sua ex. E così, a distanza di pochi giorni dalla misura cautelare dei domiciliari, l’uomo ora è finito in carcere. A eseguire l’arresto sono stati i carabinieri di Gualdo Tadino, gli stesso militari che 15 giorni fa lo avevano arrestato il gualdese, a cui erano stati poi concessi i domiciliari, per atti persecutori. Il 10 novembre scorso, infatti, i militari erano intervenuti presso l’abitazione della vittima dove era stato appiccato un incendio che aveva danneggiato il portone di casa e l’auto del nuovo compagno. In quell’occasione i carabinieri avevano subito individuato e arrestato il gualdese che però non ha interrotto le sue persecuzioni nei confronti della ex. Quest’ultima ha denunciato anche i nuovi episodi e per l’uomo questa volta si sono aperte le porte del carcere di Capanne.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button