Attualità

Fontana di piazza Tacito, la Soprintendenza: “Subito la scelta sul museo per i mosaici”

TERNI – Nuove grane per la fontana di piazza Tacito. Il rifacimento dei mosaici con una copia di quelli disegnati da Corrado Cagli e la musealizzazione dei mosaici originali dopo il distacco il restauro, necessitano per il rilascio dell’autorizzazione all’avvio dei lavori, “della definizione dettagliata delle modalità di musealizzazione e quindi l’individuazione di locali idonei per la conservazione della superficie mosaicata originaria non può essere demandata a una fase successiva”.

Lo scrive nero su bianco la soprintendente Marica Mercalli in una lettera inviata al Comune lo scorso 7 settembre. Soprintendente che ribadisce che questo è quando “concordato anche lo scorso 20 giugno durante una riunione alla presenza del sindaco Di Girolamo , della Soprintendente Marica Mercalli e del presidente della Fondazione Carit, Luigi Carlini”.

In merito poi, alla richiesta formulata dal Comune all’Ast di attivare una collaborazione per la conservazione e l’esposizione dei mosaici, “ad oggi – dice ancora la dottoressa Mercalli – questa Soprintendenza non è stata informata dell’esito di tale richiesta”.

“Ad oggi – si legge ancora nella lettera – non sono stati incaricati tecnici esperti, né da parte di questa soprintendenza, né da parte del segretariato regionale dell’Umbria, come previsto dall’accordo di sussidiarietà con il Comune di Terni e la Fondazione Carit, bensì i funzionari Tania Furelli e Virgilio Lispi per l’alta sorveglianza di rito”.

Sulla questione interviene il consigliere comunale del Pd, Sandro Piccinini, che in un post sul suo profilo facebook scrive: “Dopo la lettera della soprintendenza del 7/9 si allungano ancora I tempi per rivedere la fontana di piazza Tacito….come era nei tempi che furono …….e che se ogni volta che cambia il timoniere bisogna ripartire …è assurdo….intanto li il degrado sta diventando irreversibile….a meno che la soprintendenza… ci dica di eliminarla…con pochi euro si può chiamare una ruspa….mo basta…”

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button