Cronaca

Foligno: sottoposto all’obbligo di dimora, spacciava hashish a casa. La Finanza lo scopre

FOLIGNO – Tirava le fila dello spaccio di hashish nel centro storico il tunisino, E.N., di anni 33, che i militari
della Compagnia di Foligno hanno arrestato lunedì sera.
L’uomo, disoccupato con numerosi precedenti di polizia inerenti lo spaccio, è stato sorpreso nell’ambito di un blitz condotto dai finanzieri della Compagnia di Foligno, mentre, dalla sua abitazione del centro, ove scontava la misura dell’obbligo di dimora irrogatagli sempre per la detenzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti, svolgeva l’attività di spaccio.
A richiamare le attenzioni investigative dei finanzieri era stato proprio l’intenso via vai di giovani nei pressi della sua abitazione posta a pochi passi dalla centralissima Piazza della Repubblica. Uno di questi, sottoposto a controllo appena uscito, era stato sorpreso con diversi grammi di hashish.
Scattava, così, la perquisizione presso l’abitazione “incriminata” che ha permesso alla finanza di rinvenire e sequestrare diverse centinaia di euro, provento dall’attività di spaccio, oltre a 150 grammi di stupefacente del tipo hashish pronto per essere immesso in commercio.
L’uomo è stato quindi arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, mentre l’acquirente, giovane italiano incensurato, è stato segnalato alla Prefettura di Perugia.
La successiva udienza di convalida tenutasi presso il Tribunale di Spoleto ha confermato la responsabilità del tunisino che è stato sottoposto alla misura dell’obbligo di firma presso la Caserma di Piazza XX Settembre.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button