Politica

Foligno: offese in consiglio comunale, la maggioranza chiede le dimissioni di Gammarota

FOLIGNO – I partiti di maggioranza al Comune di Foligno, Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia e Più in alto, chiedono le “immediate dimissioni” da consigliere comunale di Mario Gammarota della Lista civica ‘Foligno 2030’.
“Nel corso del dibattito del Consiglio comunale di giovedì 20 maggio, il consigliere della lista civica di sinistra ‘Foligno 2030’ Mario Gammarota si è rivolto agli esponenti della maggioranza apostrofandoli con l’epiteto di ‘fascisti'” sostengono in una nota congiunta.


“In un successivo intervento in aula, su espressa richiesta del consigliere della Lega Mauro Malaridotto, lo stesso – riferiscono ancora i partiti di maggioranza – ha confermato quanto dichiarato in precedenza. Si tratta di un fatto gravissimo, considerando il ruolo istituzionale ricoperto da Gammarota quale vicepresidente del Consiglio e offensivo della dignità dei consiglieri di maggioranza, soprattutto perché esternato in un contesto di confronto democratico come quello dell’assise comunale. Le parole di Gammarota nulla hanno a che vedere con il dibattito politico e si pongono sul piano ancora più grave dell’offesa personale a consiglieri e amministratori eletti dai cittadini.
Per l’ennesima volta constatiamo una totale mancanza di argomenti e di proposte serie e costruttive da parte della sinistra. Si preferisce la strada dell’offesa a quella del confronto, ma adesso si è oltrepassata la linea della decenza.
Non possiamo più tollerare questi atteggiamenti provocatori da parte di chi non conosce nemmeno la storia politica della nostra Nazione. Non permettiamo a nessuno di infangare il ruolo che ricopriamo e i partiti che rappresentiamo”.

Related Articles

Back to top button