AttualitàFatti del giorno

Covid: l’Umbria “a rischio alto” ma resta arancione con Puglia, Sardegna, Sicilia e Bolzano

L’Umbria rimane in area arancione nonostante sia classificata a rischio alto. Secondo il monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di sanità-ministero della Salute, l’Umbria è l’unica regione che registra una classificazione complessiva di rischio “alta”, per tre o più settimane consecutive. Il monitoraggio della cabina di regia nazionale ha individuato un “piccolo accenno di ripresa dei contagi da Covid-19 in Umbria”.

Un andamento dei contagi tenuto sotto stretto controllo dalla Regione. Al momento comunque in Umbria non c’ è alcuna “evidenza scientifica su possibili varianti del virus e tanto meno su varianti autoctone”, ha spiegato il commissario regionale per la gestione dell’ emergenza, Massimo D’ Angelo.

Con l’Umbria saranno arancioni anche Puglia, Sardegna, Sicilia e la Provincia Autonoma di Bolzano. Tutte le altre regioni sono gialle.

Related Articles

Back to top button