Cronaca

Comprava cocaina a Perugia e poi la spacciava in Valtiberina: 48enne in manette

Un 48enne italo-sudamericano considerato dai carabinieri il fulcro dello spaccio di cocaina nella zona è stato arrestato in Valtiberina. L’uomo era solito rifornirsi a Perugia per rivendere la droga al dettaglio dalla sua base nel comune di Pieve Santo Stefano, in provincia d’Arezzo. L’uomo ha doppia nazionalità: è un un cittadino italiano ma in possesso anche del passaporto argentino. I militari di Pieve Santo Stefano e del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Bibbiena hanno fatto irruzione all’interno della sua abitazione e hanno sequestrato 65 grammi di cocaina suddivisa in ovuli, materiale per il confezionamento e 3.400 euro ritenuto dagli inquirenti l’incasso della serata. L’uomo è stato associato alla casa circondariale di Arezzo e domani mattina sarà processato per direttissima.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button