Attualità

Calvi cerca un collegamento diretto con la stazione di Orte, al via la raccolta di firme

CALVI – Calvi dell’Umbria cerca uno “sbocco” verso la ferrovia. L’assessore alla cultura Francesco Verdinelli ha avviato una raccolta di firme per attivare alcune corse di autobus da e per la stazione laziale e creare così un collegamento diretto tra Calvi dell’Umbria e la stazione ferroviaria di Orte per agevolare i pendolari e favorire il turismo. “Ritengo – spiega Verdinelli – che per i tanti pendolari e lo sviluppo del turismo sia utile che Calvi dell’Umbria possa essere collegata con Orte, una stazione di treni veloci, snodo importante dell’Italia centrale”. Verdinelli nella petizione ipotizza quattro corse, due al mattino e due al pomeriggio, coincidenti il più possibile con gli orari dei treni per Roma e adeguate alle esigenze di lavoratori e turisti. Una prima corsa, secondo l’assessore che propone anche un ritorno con le stesse tappe, potrebbe partire alle sei e trenta del mattino da Santa Maria in Neve, toccando poi Calvi e Otricoli, all’incrocio di via Flaminia, immettendosi successivamente sull’A1 ed arrivando ad Orte intorno alle sette. Una seconda corsa di andata al mattino, con orari da definire, e le due corse al pomeriggio per il ritorno, sempre con orari da definire, completerebbero la rete dei collegamenti. “Calvi – dichiara Verdinelli – sia per i pendolari che per i turisti Italiani e stranieri, è uno dei pochi paesi che attualmente non ha collegamenti diretti veloci con una stazione ferroviaria”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button