Cronaca

Bullismo a scuola, a Gualdo Tadino divieto di uscire per un altro minorenne

GUALDO TADINO – C’è un altro minorenne finito nei guai per gli episodi di bullismo e vessazioni in una scuola di Gualdo Tadino. Dopo il marocchino di 15 anni, raggiunto nei giorni scorsi alla misura cautelare della permanenza domiciliare, un altro 16enne di origini marocchine, è stato raggiunto dalla stessa misura eseguita dai carabinieri della stazione di Gualdo Tadino, emessa dal Tribunale per i Minorenni di Perugia. Le indagini sono partite dalla segnalazione di alcuni genitori di alunni delle scuole medie di Gualdo Tadino. Una serie di articolate e delicate indagini, durate circa due mesi, hanno consentito di evidenziare il comportamento vessatorio del ragazzo indagato che, sin dall’inizio di quest’anno scolastico, avrebbe messo in opera ripetuti e costanti episodi di violenza fisica e psicologica nei confronti di coetanei, sottoponendoli ad ogni tipo di vessazione, con minacce, insulti e lanci di oggetti. I genitori, stanchi dei racconti dei propri figli spesso terrorizzati a tal punto da rifiutarsi di andare a scuola, si sono rivolti alla caserma dell’Arma, la quale sotto la guida della Procura per i Minorenni dell’Umbria di Perugia, è riuscita a far luce ed a documentare tali minacciosi comportamenti che hanno portato alla misura cautelare. Al ragazzo che è in attesa di essere ascoltato all’interrogatorio di garanzia da parte del giudice, è stato fatto divieto di uscire dalla propria abitazione, e di incontrare persone al di fuori della propria sfera familiare.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button