Attualità

Beni culturali, verso un nuovo patto tra Regione e Comune. Definite le priorità

Si è insediato oggi il gruppo di lavoro relativo all’area tematica “Beni culturali” funzionale alla predisposizione del patto istituzionale per lo sviluppo tra Regione Umbria e Comune di Terni. Alla riunione, presieduta dall’assessore regionale alla cultura Fernanda Cecchini, hanno preso parte l’assessore alla cultura del Comune di Terni Tiziana De Angelis e i dirigenti regionali e comunali interessati.
“Abbiamo avviato il percorso condiviso tra amministrazione regionale e comunale che porterà – spiega l’assessore Cecchini – alla sottoscrizione di una nuova forma di cooperazione tra Regione e Comuni. Uno strumento innovativo che sperimenteremo cominciando da Terni e che definirà il quadro di riferimento in cui mettere in sinergia le politiche programmatiche e gli strumenti finanziari finalizzati allo sviluppo sociale, economico e produttivo locale e regionale, con interventi in diversi ambiti già individuati congiuntamente nei diversi incontri istituzionali che si sono svolti nei mesi scorsi”.
Tra gli assi prioritari per il rilancio di una nuova stagione di sviluppo c’è quello dei beni culturali. “La cultura – sottolinea l’assessore – è uno dei pilastri su cui fondare un modello di sviluppo che guarda al futuro. A questo scopo la Regione ha già messo in campo importanti strumenti e risorse quali quelli della strategia “Agenda Urbana”, gli interventi per gli “attrattori culturali” che a Terni contribuiranno alla realizzazione di un sistema culturale cittadino integrato, il sostegno alla candidatura della Cascata delle Marmore per l’inserimento fra i luoghi Patrimonio dell’umanità dell’Unesco. Un impegno concreto che va a rafforzare le azioni per la valorizzazione e la fruibilità dei beni culturali, in modo da favorire la crescita culturale dei cittadini e allo stesso tempo accrescere l’attrattività turistica del nostro territorio. Un impegno che prosegue con il Patto che sarà stipulato fra Regione e Comune; per questo il gruppo di lavoro approfondirà esigenze e potenzialità su cui far leva, con una condivisione di idee e progetti”.
Il gruppo di lavoro, composto da dirigenti delle strutture regionali e comunali competenti per materia, è già nella fase operativa. “Al gruppo di lavoro, analogamente agli altri costituiti per ciascuna area tematica – conclude l’assessore Cecchini – spetta il compito di dare sostanza alle linee di azione, elaborando le schede tecnico-progettuali, corredate da tempi di attuazione e dall’indicazione delle risorse utilizzabili. Si vuol infatti arrivare alla costituzione di un pacchetto di interventi immediatamente attuabili”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button