Musica

Araba Fenice, a Terni musica da film e tango con il quartetto Aconcagua

TERNI – Riparte la stagione dell’Araba Fenice. Dopo la pausa per le festività natalizie, riprende il cartellone con un concerto da non perdere con musica da film e tango. Domenica alle 17.30 presso l’Auditorium Gazzoli sarà ospite il Quartetto Aconcagua, formato da Alessio Cercignani al violino, Massimo Signorini alla fisarmonica, Marco Vanni al sax soprano e Diego Terreni al pianoforte.
Una formazione insolita quella del Quartetto Aconcagua che con la presenza della fisarmonica e del sax soprano permette al quartetto stesso di inserire quel “sound” di popolarità che consente di riscoprire le origini e le radici della musica e affrontare le opere contemporanee con una forte dose di eclettismo. Il tutto con un perfetto equilibrio musicale grazie anche alle due “voci” più classiche del pianoforte e del violino; un continuo e costante scambio di basi armoniche e melodiche che creano la sensazione da parte dell’ascoltatore, di essere di fronte ad una piccola orchestra.
Sarà molto denso di fascino il programma che i quattro musicisti toscani presenteranno a Terni. Sarà inoltre ricco di spunti e di “memoria”, poiché raccoglie in sé alcune delle colonne sonore più amate al mondo scritte da famosi compositori del ‘900, più alcuni altri brani utilizzati sempre nel Cinema in vari momenti e in celebri film.
Per fare qualche esempio: il Gabriel’s Oboe di Ennio Morricone, tratto da Mission. C’era una volta il West sempre di Morricone dall’omonimo capolavoro di Sergio Leone, Schindler’s List di John Williams dall’omonimo film di Spielberg. Oblivion di Astor Piazzolla tratto dall’Enrico IV di Bellocchio o anche Libertango sempre di Piazzolla nella versione di Graces Jones nel film Frantic. Ma anche Moon River di Henri Mancini dal celeberrimo film Colazione da Tiffany. E poi alcuni tangos di Angelo Villoldo come “Don Pedro” e “El Choclo” o anche Por una Cabeza del mito Carlos Gardel, e questo perché i tangos possiedono sempre quella forza data dal fatto che il Tango non è solo un appassionante ballo, ma è anche una musica dell’anima come il Blues o il Fado. E’ sempre interessante citare una frase che amano dire gli argentini:”
Cuando te agarra la locura del tango”, quando ti prende la smania del tango… È una follia, un bisogno, una necessità.
Il concerto del Quartetto Aconcagua avrà in programma anche un originale brano che raramente si ascolta nei Teatri: “Smile” di quel geniale e unico artista, ballerino e attore che porta il nome di Charlie Chaplin.
Da questo concerto e per i prossimi sei appuntamenti di Terni, prende “respiro” il Concorso di Scrittura a Tema Musicale dedicato alle Scuole Medie. Alle attuali Scuole Medie di Terni, Amelia e Guardea, si aggiunge una quarta scuola, quella di Sangemini dell’Istituto Comprensivo di Acquasparta con la presenza di altri otto alunni, che uniti ai cinquanta della Scuola Marconi di Terni ed ai ventidue di Amelia e Guardea, porta a settanta ragazzi che ascoltano e ascolteranno i concerti della 20esima Stagione 2016/2017.
Per tutte le informazioni specifiche dei biglietti e del programma completo Araba Fenice consiglia di collegarsi al proprio sito www.assarabafenice.it

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button