Politica

Appalti, la Lega: “Un mese fa ‘caricati’ di deleghe i due assessori ora indagati, il sindaco si dimetta”

TERNI – Un fallimento politico della giunta Di Girolamo. La Lega Nord interviene sui recenti fatti giudiziari. Emanuele Fiorini, capogruppo in consiglio regionale, Valerio Mancini, vicepresidente del consiglio, e Federico Cini, coordinatore comunale del Carroccio, nel pomeriggio hanno tenuto una conferenza stampa per ribadire la loro richiesta: le dimissioni del sindaco. Non vogliono entrare nel merito della vicenda giudiziaria perché dicono di non essere “forcaioli” ma non si sentono neanche “sciacalli politici”. Dopo aver ricordato di essere stati tra quelli che hanno sollevato da mesi la questione della gestione del verde pubblico (uno dei filoni dell’inchiesta appalti ndr.), osservano che il sindaco, nel rimpasto di giunta di ottobre, ha caricato di deleghe quattro assessori. “Di questi due oggi sono indagati”, osservano. “Il sindaco dovrebbe tirare le somme – incalzano Fiorini, Mancini e Cini – e rimettere il mandato”. La Lega dice che farà uno screening sulle cooperative e annuncia due esposti su mattatoio comunale e consorzio Tns.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button