Cronaca

Terni, nascondevano cocaina ed eroina negli slip: tre arresti per droga

TERNI – E’ di tre arresti per droga e uno per evasione il bilancio dei controlli straordinari del territorio effettuati dai carabinieri di Terni.

Nel primo pomeriggio di ieri, infatti, i militari hanno arrestato un ternano per evasione e tre nordafricani per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare durante i controlli delle persone sottoposte a misure detentive i carabinieri di Papigno hanno infatti sorpreso F.A., 34enne ternano pregiudicato, al di fuori della propria abitazione dove stava scontando una pena per diversi furti commessi nel territori.

Nell’ambito dell’azione di contrasto al fenomeno dello spaccio nel quartiere San Giovanni i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia hanno sorpreso due cittadini marocchini che con fare sospetto si aggiravano intorno alle palazzine del quartiere.

Una volta fermati i carabinieri trovavano loro addosso nascoste negli slip oltre 50 dosi di eroina e 80 di cocaina. Durante la perquisizione domiciliare i militari hanno sorpreso un loro complice, anch’egli marocchino, che stava armeggiando in cucina con del materiale per il confezionamento di stupefacente rinvenendo anche, all’interno di una scarpiera a muro, una confezione di 350 grammi di hashish, vari bilancini ed una somma complessiva di poco più di 3.600 euro, posta sotto sequestro in quanto ritenuta provento dello spaccio.

Al termine del servizio il bilancio è stato di: 43 persone identificate; 87 autoveicoli controllati; 3 arrestati domiciliari verificati; 2 esercizi pubblici ispezionati; 11 contravvenzioni al Codice della Strada elevate per un importo complessivo di oltre 12.000 euro; 8 perquisizioni personali d’iniziativa che hanno permesso di sequestrare una dose di hashish ad un ragazzo che è stato segnalato alla Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti.

L’evaso ternano è stato trattenuto presso le Camere di Sicurezza del Comando Provinciale ed i tre marocchini sono stati condotti presso la locale Casa Circondariale in attesa del giudizio direttissimo.

Tags

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close