Attualità

Terni, “Fido” sporca ma non è colpa sua: cartelli di protesta. Chiesti controlli e multe

TERNI – Stanno spuntando come funghi un po’ in tutte le zone della città tanto che il fenomeno si può definire come la protesta dei cartelli contro le deiezioni dei cani. Residenti, condomini ma anche negozianti del centro e non solo, esasperati dallo scarso senso civico dei proprietari di Fido hanno affisso lungo le strade cittadine ma anche nei condomini cartelli, talvolta con frasi anche colorite, contro i conduttori dei cani per invitarli a ripulire. I cartelli si trovano in via Angeloni, lungo corso Vecchio, in via Garibaldi, ma altri se ne trovano anche in diversi condomini cittadini.
A Corso Tacito, poi, numerosi titolari e commesse di negozi sono esasperati. “Sono 24 anni che lavoro in questo negozio – dice Pamela Giubilei – ma mai come in questo periodo mi ritrovo la mattina presto, all’orario d’apertura del negozio, e anche più volte al giorno a dover ripulire le deiezioni dei cani. E’ una questione di senso civico e di rispetto. Ma non riguarda solo i conduttori dei cani – prosegue Pamela – trovandomi in questa posizione di passaggio (lungo Corso Tacito ndr) vedo di tutto – la gente che esce dal supermercato e getta immondizia dentro le fioriere del nostro negozio: bottiglie, lattine, rifiuti di ogni tipo, per non parlare del fatto che alcuni hanno preso le fiorire per vespasiani”.
Facendosi portavoce del malcontento generale, Pamela Giubilei osserva che la città in questo periodo è particolarmente sporca e invita – come del resto anche altre commesse – sia i cittadini a un maggior rispetto della città sia l’amministrazione comunale a maggiori e mirati controlli e ad elevare le multe.

Tags

Related Articles

2 Comments

    1. Ma va? È autentica maleducazione. Se il cane facesse la sua cacca nella casa dalla quale è uscito si pulirebbe o si giocherebbe a puzzolente scivolarella per tutto l’appartamento? Rispetto i cani, ma sento schifo per i loro padroni maleducati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close