Cronaca

Stupro al Chico Mendes, il 18enne in carcere respinge l’accua

TERNI – Respinge l’accusa di stupro il 18enne egiziano arrestato venerdì scorso dai carabinieri per la violenza sessuale compiuta nel parco del Chico Mendez il 30 giugno ai danni di una 19enne. Lo fa nel corso dell’interrogatorio di garanzia che si è svolto questa mattina. Due ore ha detto al giudice che si è trattato di un rapporto consenziente. Assistito dall’avvocato Andrea Solini ha fornito una ricostruzione dei fatti di quella sera che lo stesso legale definisce “dettagliata e precisa”.

“Il mio assistito – ha detto l’avvocato – è convinto di non aver commesso alcun reato”. Al termine dell’interrogatorio il legale ha chiesto la sostituzione della misura cautelare in carcere con i domiciliari e il gip si è riservato.

Tags

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close