Attualità

Shoah, ok della giunta comunale alla targa in ricordo della comunità ebraica

TERNI – “Mai più persecuzioni, discriminazioni razziali o a causa della fede”, ha detto il sindaco Leonardo Latini commemorando stamattina la Shoah nel Giorno della Memoria.

Il sindaco ha depositato un mazzo di fiori presso la lapide che ricorda il luogo dell’antico cimitero ebraico di Terni, sotto le mura della Passeggiata, nel parco Ciaurro. “Il dovere della memoria si impone per scongiurare il ripetersi di quella e altre barbarie, eccidi di massa, motivati da odio etnico, ideologico, o da perverse motivazioni religiose”.


Sempre questa mattina la giunta comunale, tramite l’assessore all’urbanistica Leonardo Bordoni, ha recepito l’invito del consigliere comunale Paolo Cicchini che, attraverso un’interrogazione presentata un anno fa, invitava l’amministrazione a ricordare l’antica preesistenza della Piazza Giudea ove era presente una fiorente comunità ebraica nella città di Terni. La giunta ha perciò autorizzato, come suggerito dallo stesso Cicchini che ha collaborato con gli uffici tecnici per la realizzazione di questa iniziativa, l’apposizione di una targa commemorativa, nei pressi dell’intersezione tra Corso Vecchio-Via Corona e Via di Porta San Giovanni in ricordo dell’antica Piazza Giudea.


 “Attraverso questo segno – dichiara l’assessore Bordoni – ci riconnettiamo alla memoria locale e onoriamo il ricordo e la presenza di una fiorente comunità ebraica che, secondo quanto riferito dallo storico ternano Francesco Angeloni nella sua Historia di Terni del 1646, risultava interessata dall’antica Piazza Giudea. Importante anche sottolineare la scelta di portare questo atto nella giornata di oggi poiché, come verrà inciso nella targa commemorativa citando Sant’Agostino, il presente del passato è la memoria“.

Related Articles

Back to top button