Sport

Il Circolo della Scherma nel 2020 incassa successi nonostante il covid

TERNI – Per il Circolo Scherma Terni l’anno 2020 si conclude sulla scia dei successi riscossi dai diversi eventi che hanno caratterizzato l’attività dello stesso e apportato notevole risconto d’immagine turistica del territorio . 

Tra gli ultimi, di notevole rilevanza , l’allenamento  di alto livello propedeutico alle gare nazionali ed internazionali già nel calendario della Federazione che culmineranno con le Olimpiadi del 2021 a Tokyo.  

Da sottolineare l’importanza dell’allenamento intersala svoltosi in contemporanea alle elezioni dei vertici della Federscherma, in quanto  il Palazzetto della Scherma Waro Ascenzioni di Terni  è stato scelto come sito unico in tutta l’Umbria per la manifestazione . 

Tutto questo ha rappresentato ancora una volta , un richiamo turistico per la nostra città,  come spesso avviene per le manifestazioni organizzate dal Circolo Scherma Terni, con il sempre presente supporto della Fondazione Carit. 

Nell’ operazione sport-turismo sono state inserite visite ai siti più rappresentativi del territorio come : la basilica di San Valentino; la cascata delle Marmore, Narni Sotterranea ed il lago di Piediluco.

Non é mancato anche un momento per approfondire la gastronomia della zona con la degustazione dei prodotti della fattoria “La Collina Incantata “. 

D’importanza rilevante come sempre avviene per gli eventi sostenuti dalla Fondazione Carit , è stato l’approfondimento culturale, attraverso la mostra e del museo Eroli, offerto ai turisti intervenuti. 

Il Circolo Scherma é riuscito a realizzare un pacchetto di offerta, riguardante lo sport, il turismo e la cultura, singolare a Terni, con l’ immancabile approvazione della  Fondazione , sempre attenta alle politiche di promozione territoriale. 

Nonostante il fermo dovuto all’ emergenza sanitaria da COVID 19, il Circolo Scherma ha saputo mantenere inalterata la propria attività cercando soluzioni alternative per la continuità sportiva e il legame promozionale della città.  A questo risultato si è pervenuti anche grazie alla bravura dei propri atleti che si sono distinti nelle proprie categorie ottenendo grandi risultati a livello mondiale  che hanno permesso di far conoscere Terni anche oltre i confini regionali e nazionali.  La serietà e la professionalità del Circolo Scherma Terni , con l’ apporto importante  della Fondazione Carit , che da sempre si mobilita per la divulgazione di principi culturali a sostegno di una forte civiltà, ne hanno fatto il fiore all’occhiello dell’ Umbria . 

Grazie al consenso dei propri iscritti , delle manifestazioni effettuate e dei contributi Carit è stato possibile realizzare importanti lavori di manutenzione straordinaria degli impianti con il totale rifacimento della centrale termica del palazzetto della scherma – Waro Ascenzioni di Terni , che hanno rivalutato la struttura di proprietà del Comune .  Questa ristrutturazione permetterà anche in futuro a tutti gli atleti di potersi allenare in ambienti sani e confortevoli. 

Un significativo risultato è stato quello dell’abbattimento delle barriere architettoniche affinché lo stesso palazzetto possa offrire agilità di movimento a tutti gli atleti con disabilità che all’interno dello stesso possono fare attività schermistica. 

Anche per questo motivo il Circolo Scherma Terni si è distinto a livello nazionale ed europeo per la sua ineccepibile organizzazione offerta ai campionati Europei di Scherma Paralimpica. 

All’esterno del complesso gli organizzatori tengono a sottolineare la bellezza del parco che può offrire momenti ludici per gli ospiti. 

Un anno, quello che stiamo lasciando alle spalle , difficile da molti punti di vista, che però non ha fermato l’operato del Circolo Scherma Terni sempre sostenuto dall’entusiasmo e la voglia di affermare lo sport come indispensabile elemento di una vita sana. 

Related Articles

Back to top button