AttualitàFatti del giorno

Emergenza coronavirus: a Pantalla l’ospedale dedicato. Sono 62 i contagi in Umbria

Salgono a 62, alla mezzanotte dell’11 marzo, 18 in più rispetto al giorno precedente le persone positive in Umbria al coronavirus. I guariti sono due.
Lo ha annunciato la Regione, sottolineando che allo stato attuale, “non ci sono focolai di Covid-19”.

I positivi sono 37 nella provincia di Perugia e 25 in quella di Terni. In 16 sono ricoverati, sei nell’ospedale di Terni e dieci in quello di Perugia, cinque in terapia intensiva nel capoluogo umbro e tre nel nosocomio ternano. Gli altri sono seguiti nei reparti di malattie infettive.

Gli umbri in isolamento sono 1035 e rientrano “quasi tutti” nella rete dei contatti avuti dalle persone risultate positive.
Sempre alla mezzanotte dell’11 marzo risultano 276 soggetti usciti dall’isolamento, 162 nella provincia di Perugia e 114 in quella di Terni.
 Nel complesso entro le ore 24 del 11 marzo, sono stati eseguiti 457 tamponi.

Intanto l’assessore alla sanità. Luca Coletto, ha annunciato che quello della Media Valle del Tevere, a Pantalla, sarà l’ospedale regionale dedicato all’emergenza coronavirus.

”E’ stato scelto – ha spiegato – in virtù di due elementi ritenuti importanti: “la geo-localizzazione della struttura che si trova sulla direttrice stradale principale dell’Umbria posta tra i due hub regionali di Perugia e Terni, nonché la possibilità di procedere con la riconfigurazione strutturale in maniera più celere essendo quello di più recente ultimazione. Nell’ospedale della Media Valle del Tevere – ha aggiunto Coletto – sarà sospesa l’attività del punto nascita e tutte le attività dei reparti dedicati saranno trasferite nei Dipartimenti di emergenza urgenza e accettazione di primo livello di riferimento”.

Tags

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close