IntervisteLibri - PoesiaVideo news

Amarilla, Emanuele Grandi e gli appunti di viaggio: racconti che catturano il cuore

TERNI – Il legame di un uomo con la sua terra, il vincolo indissolubile che lo unisce alla famiglia e ai suoi tre cani, tre labrador, la passione per la scrittura e il sogno nel cassetto, poi l’incontro fortuito sui social con l’editore e quel sogno diventa realtà. Da Prato a Terni per dare alle stampe “Amarilla, appunti di viaggio a 6 zampe”, edito da Morphema.

L’incontro di Emanuele Grandi, pratese, con Terni avviene per caso sulla rete. Emanuela, una ternana, accoglie in casa Kyra, una femminuccia di labrador, e cercando sui social informazioni conosce Emanuele. Un primo scambio di battute e poi pian piano matura l’idea del libro. Emanuela ne parla con il marito, Fabio Lanfiuti Baldi della casa editrice Morphema, e il sogno nel cassetto di Grandi sì materializza.

Sarà per lo stile narrativo, sarà per quella sensibilità e simbiosi tra l’autore e il suo cane che traspare dai racconti del libro, sarà perché il libro è sostanzialmente una dichiarazione d’amore, sta di fatto che la pubblicazione è subito un successo. Emanuele Grandi e la sua Amarilla conquistano i lettori, in due mesi è libro è esaurito e si procede alla ristampa.

“Amarilla, appunti di viaggio a 6 zampe” racchiude una serie di racconti, un viaggio tra terra e cielo, tra passioni e amore, boschi incantati e spazi senza tempo, alla ricerca del senso della vita vista attraverso gli occhi di un amico a quattro zampe. “Perché loro, i cani – dice Emanuele Grandi – l’hanno già trovato e sanno come mostrarcelo”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button