Attualità

Al via Busitalia Fast: ogni 15 giorni collegamenti da Perugia con 14 regioni e la Germania

Busitalia si lancia nel mercato nazionale e internazionale con collegamenti su gomma a media e lunga percorrenza.

La compagnia del gruppo Ferrovie dello Stato che ha rilevato Umbria mobilità, parte con Busitalia Fast, un nuovo servizio che collegherà ogni giorno 15 regioni italiane e oltre 90 città in Italia e Germania con una flotta di 60 autobus di ultima generazione (anzianità tre anni). Per l’Umbria ci saranno partenze, per ora, solo da Perugia.

L’obiettivo – fanno sapere da Fs – è offrire un servizio di alta qualità, innovativo, sicuro e riconoscibile e superiore a quello degli altri operatori attivi nel settore.

“I nuovi servizi – si legge in una nota – saranno caratterizzati da elevati standard di qualità e sicurezza, personale altamente qualificato, autobus dotati di ogni comfort (climatizzazione, prese corrente e usb, wi-fi, sedili reclinabili, ampi spazi, toilette a bordo) e attenzione all’ambiente”.

“Con Busitalia Fast – spiega Stefano Rossi, amministratore Delegato di Busitalia-Sita Nord – puntiamo a diventare il principale player europeo nei servizi Long Haul di trasporto su gomma. Servizi che stanno registrando un significativo interesse e una costante crescita di domanda dal mercato. Nei prossimi tre anni – continua Rossi – è programmato un incremento dei collegamenti, sia a livello nazione sia internazionale, anche in sinergia con altre società di trasporto del Gruppo FS Italiane, in piena sintonia con il pilastro della mobilità integrata contenuto nel Piano Industriale 2017-2026 di FS Italiane”.

“Simet, da oltre 70 anni, ha fatto del suo core business i collegamenti a lunga percorrenza – dichiara Mariella De Florio, amministratore delegato Simet – La strategica e importante partnership con Busitalia-Sita Nord del Gruppo FS Italiane ha lo scopo di creare una rete integrata di servizi di trasporto su scala nazionale ed europea. Questo è il nostro obiettivo industriale. Busitalia Simet – conclude De Florio – consentirà di incrementare la quantità e la qualità dei collegamenti attraverso nuove relazioni di traffico, unitamente all’acquisto di nuovi autobus con evidenti ricadute occupazionali”.

Per Adriana Galgano, deputata del gruppo Civici e Innovatori “Bene i nuovi collegamenti autobus
che Busitalia ha annunciato di voler attivare da Perugia verso 5 regioni italiane e oltre 90 città in Italia e Germania, se sono aggiuntivi e non sostitutivi rispetto al trasporto ferroviario umbro”.
“In particolare – sottolinea Adriana Galgano – con questi investimenti sul trasporto su gomma, devono essere mantenute e, se mai potenziate, le risorse per la riqualificazione della ex Ferrovia centrale umbra e per il progetto di allaccio dell’Umbria all’Alta velocità. Inoltre è
bene prevedere verifiche dei loro risultati in termini di passeggeri. Autobus che viaggiano mezzi vuoti costano e inquinano troppo”.

Tags

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close